Centro Diet riprendi possesso del tuo corpo

Digiuno dieta? È pericolosa

La dieta del digiuno? È pericolosa

Quando si parla di digiuno si fa riferimento alla pratica di non assumere cibo, ma solo bevande, per un lasso di tempo di minimo 12 ore. Si tratta di una realtà che è diffusa nella storia umana, a volte in ambito religioso. Si pensa che mangiare meno, o saltare qualche pasto, possa avere un effetto benefico sulla resistenza del nostro corpo alle malattie croniche e possa allungare la vita. Ma fa dimagrire?

Una delle prime cose che si impara, in ambito di perdita di peso, è che il digiuno non è una strategia vincente. Quante volte ci è stato detto che saltare la colazione non ci farà semplicemente dimagrire, anzi? Si tratta di una constatazione reale. Perdere peso non ha nulla a che vedere col sottoporre il corpo allo stress immane del digiuno. Ma la maggior parte delle persone considera che non mangiare, saltare i pasti o minimizzarli sia la soluzione ideale per la perdita di peso efficace.

Un meccanismo errato

Si tratta di un meccanismo sbagliato che è alla base di numerose diete fast, che consentono (o promettono) di perdere tanti kg in pochissimi giorni.

Purtroppo, la moda della dieta digiuno – nonostante i suoi pericoli – è ancora oggi molto diffusa, frutto di massima disinformazione in materia. Digiunare però non fa bene alla salute e se si vuole perdere peso, la soluzione perfetta è cercare di unire una dieta sana ed equilibrata studiata dal nutrizionista con adeguata attività fisica.

La tecnica di non mangiare non solo è del tutto inutile, una volta compresi i meccanismi di funzionamento del corpo, ma può essere davvero pericolosa. Infatti per il nostro fisico il digiuno è una sorta di allerta, un allarme al quale reagisce in modo diverso da quanto ci aspetteremmo. Questi regimi alimentari squilibrati possono comportare l’abbassamento del metabolismo basale, rischi di disturbi alimentari, perdita della concentrazione, svenimenti, abbassamento dell’energia. I loro svantaggi sono davvero tanti e, soprattutto, non consentono davvero di perdere peso.

Digiunare? Può essere dannoso

Di per sè, un digiuno breve e circostanziato non è necessariamente dannoso per l’organismo. Fare un giorno di digiuno, invece, può essere utile per la depurazione dell’organismo. Tuttavia, qui stiamo parlando di una tecnica che usa il digiuno per cercare di perdere i kg di troppo, e che è fallimentare in partenza.

Quando si smette di mangiare, il corpo comincia ad allertarsi e a comincia a lanciare segnali. Ad esempio ci si sente deboli, svogliati, stanchi, si avverte un calo nella concentrazione. Il livello dello stress si alza, e di conseguenza anche a livello mentale non si è in stato di benessere. Si possono rischiare cali di zuccheri e svenimenti, il corpo entra nella modalità di risparmio energetico. Il calo di zuccheri subito dal cervello lo spinge a desiderare ancora di più cibo, così che il pasto successivo in generale è ipercalorico e si mangia ancora di più.

Ovviamente, se non si mangia si perde peso. Ma al contrario di quanto si pensa, non si perde massa grassa. Dopo un periodo di digiuno è del tutto normale avere 4-5 kg in meno, ma non si tratta di adipe smaltito. Quando non si mangia, il corpo, che attinge energia dal glucosio, è costretto ad usare le riserve che sono nei muscoli e nel fegato.

La prima cosa che si perde sono i liquidi, e di conseguenza il peso comincia a scendere. Dopo di che, il corpo usa le riserve di proteine, che sono nei muscoli, e di conseguenza perdiamo la massa magra (non quella grassa). Il fisico rallenta il metabolismo basale per cercare di consumare meno calorie possibili.

I kg che si perdono con il digiuno sono quindi costituiti da liquidi e da proteine, quindi da muscoli, non dalla massa grassa. Questo quindi comporta che, non appena si comincia a mangiare regolarmente, si mettono su tanti kg. Perdendo così tutti i vantaggi che si avevano acquistati.

Il digiuno non funziona

Insomma, c’è poco da fare: il digiuno non funziona. E a spiegare il perché c’è la scienza. Il digiuno non funziona per diversi motivi:

  • biologici. Il digiuno e le diete ipocaloriche comportano l’alterazione dei segnali di fame e di sazietà. Per ripristinare i livelli di serotonina, alla successiva mangiata in genere ci si abbuffa e si mangia più del necessario.
  • Cognitivi. Anche una spiegazione psicologica e cognitiva sarebbe alla base del perché il digiuno non serve a far perdere peso. Infatti queste diete fanno pensare al soggetto di perdere il controllo sulla sua alimentazione, e portano a reazioni eccessive (mangiare tanto) come è eccessivo anche digiunare.

Inoltre il digiuno può anche portare a delle pratiche dietetiche sbagliate e molto gravi, come disturbi alimentari.

Il digiuno non è una dieta, non è strutturato per funzionare come una dieta e non educa il corpo, anzi lo allarma, mettendolo in condizione di stress e di conseguenza peggiorando anche il metabolismo.

Il digiuno è uno stress per il nostro metabolismo e non solo diminuisce il metabolismo basale, ma è un rischio anche per l’apparato intestinale. Infatti l’assenza di cibo per un lungo lasso di tempo causa il passaggio dall’intestino all’interno di eventuali batteri che possono attaccarci, mentre il sistema immunitario indebolito non può difenderci.

La dieta? Solo dal nutrizionista

I rischi che le diete non certificate comportano non sono per nulla scarsi, anzi. Molto spesso si tratta di regimi alimentari che possono peggiorare il nostro benessere fisico e che possono davvero farci stare male, senza contare che non funzionano nel lungo periodo.

Il digiuno è una pratica dietetica che, come abbiamo visto, non solo non funziona quasi mai ma può essere anche molto pericolosa per la salute. La ricerca scientifica ha ormai sondato che il digiuno non è paragonabile ad una dieta e che può dare effetti indesiderati. Non parliamo solamente del fatto che questa dieta non dà i risultati sperati nel lungo periodo, ma soprattutto del fatto che si rischiano problemi di salute. Calo dell’attenzione, stanchezza, umore depresso e anche rischi più seri per la salute del corpo sono caratteristiche di diete come quelle con digiuno ad intermittenza. Ecco perché se si vuole perdere peso la soluzione migliore è quella di affidarsi ad un professionista come un nutrizionista, che potrà darvi i consigli più utili per dimagrire in sicurezza.

Leave a comment